Questo è il mio blog!

Uno dei tanti....
Open Source Software
Administrator 08 Dicembre 2010 PDF Stampa E-mail

Open Source Software

 

L'Open Source Software (OSS) è fornito con una licenza che conferisce all'utente finale il diritto di usarlo liberamente per uso privato o commerciale. Godi anche del diritto di analizzare e persino modificare il codice sorgente su cui si basa. Puoi distribuire o vendere la versione originale che hai ricevuto o una con le tue modifiche, anche se ti potrebbe essere richiesto di allegare a tua volta il codice sorgente modificato così da permettere ad altri di trarre beneficio dalle modifiche che tu hai apportato. Quest'ultima clausula protegge il lavoro dello sviluppatore dallo sfruttamento scorretto da parte di altri, mentre consente la diffusione del codice sorgente alla comunità. Non ti si chiede di pagare diritti d'autore agli sviluppatori precedenti, ma piuttosto ti è consentito farti pagare per la vendita di OSS. Questo disco potrebbe esserti stato donato da un amico oppure venduto a te per una piccola somma, e entrambe le possibilità sono consentite. Ricordati che esistono molte licenze diverse, ognuna delle quali presenta uno specifico insieme di condizioni. Se pensi di distribuire o modificare uno dei programmi presenti su questo disco, per cortesia controlla attentamente la licenza prima di farlo così avrai chiari sia i tuoi diritti che i tuoi doveri.

Se il codice sorgente non ti interessa, potresti chiederti perché la sua disponibilità sia così importante. Una risposta è che il rilascio del codice sorgente consente ad osservatori esterni di analizzare l'effettivo funzionamento del programma, il che significa che puoi essere ragionevolmente sicuro che il programma tratta con rispetto i tuoi dati privati. Uno dei problemi del software proprietario è che tende ad usare formati chiusi per i file in cui salva i tuoi dati. Nel momento in cui l'azienda madre smette di supportare le vecchie versioni di un programma proprietario, tu potresti di conseguenza essere obbligato ad acquistare, con una spesa significativa, un aggiornamento alla nuova versione del programma per poter mantenere l'accesso ai tuoi dati. Questo non accade con l'OSS, perché quando il codice sorgente delle operazioni di apertura e salvataggio è disponibile, una terza parte può facilmente scrivere un filtro di importazione per la nuova generazione del software, assicurandoti l'eterna disponibilità dei tuoi dati. Infine, il rilascio del codice sorgente in alcuni casi ha generato grandi comunità di sviluppatori volontari che a loro volta hanno fornito al mondo software molto utili e completamente gratuiti come Linux, OpenOffice, e Mozilla. Questi sono quindi disponibili gratuitamente per le scuole o chiunque altro non possiede un budget sostanzioso da spendere in software. Per queste ragioni, puoi comprendere come la libertà del software sia importante per tutti, non solo per gli sviluppatori di software.

 

Testi Open Source



La Cattedrale e il Bazaar

Questo essenziale testo di Eric S. Raymond è una spiegazione delle dinamiche fondamentali dell'approccio open source. Si è servito della storia del processo di sviluppo del programma e-mail FetchMail per illustrare i vantaggi dello sviluppo open source (il modello del Bazaar). Un'enfasi speciale è posta su Linux e il suo creatore Linus Torvalds.

Codice Libero

Questo libro ben scritto di Sam Williams è una biografia di Richard M. Stallman, fondatore del progetto GNU e programmatore di destrezza leggendaria. Chiarisce la differenza ideologica tra il movimento Free Software originale e il più recente concetto di Open Source.

Il Calderone Magico

Questo saggio di Eris S. Raymond analizza il substrato economico in evoluzione del fenomeno open source. (PDF)

Saggi Open Source

Una raccolta di 20 saggi sulla storia del software Free e Open Source a cura di vari autori, inclusi Larry Wall, Bruce Perens, Tim O'Reilly, Linus Torvalds, e Richard Stallman.

Software libero, pensiero libero (vol.1)

Primo volume dell'attenta scelta dei saggi di Richard Stallman per comprendere appieno le dinamiche più scottanti dell'era digitale - al crocevia tra etica e legge, business e software, libertà individuale e società trasparente. Dagli abusi del copyright (diritto d'autore) alla necessità del copyleft (permesso d'autore), dai pericoli dei brevetti sul software alla storia dettagliata del "free software". (PDF)

Software libero, pensiero libero (vol.2)

Secondo tomo della raccolta degli interventi di Richard Stallman. Testi fondamentali per seguire con cognizione di causa le dinamiche attuali - e soprattutto future - della cultura informatica come del mondo tecnologico. A partire da quella Generic Public Licence (GNU GPL) che dal 1989 ha fatto la storia. Per proseguire con dettagliate riflessioni sulla necessità di pratiche cooperative a largo raggio nel campo del software, non solo quello libero. (PDF)

Copyleft & opencontent

In questo saggio si raccolgono gli elementi storici che hanno portato la scienza informatica sulla strada di GNU/Linux e del software libero in generale e si commentano nel dettaglio i principi giuridici nati o modificati da tale filosofia; inoltre si esaminano e ipotizzano i riflessi che essa può apportare nell'ambito della creatività in senso pià ampio (manualistica informatica, editoria multimediale, musica...). (PDF)

Open non è Free

"Comunità digitali tra etica hacker e mercato globale" è il sottotitolo di questo libro, lavoro a più mani realizzato dal gruppo online Ippolita, dove si suggerire come la cultura hacker oggi stia elaborando "nuove vie di fuga, insistendo sulla forza delle comunità e sulla responsabilità delle scelte individuali". Nel percorso proposto si spazia così dai codici, ai metodi e tattiche alla strategia economica dell'open source, passando per una sintesi storica del movimento del software libero e della filosofia GNU, senza dimenticare brevi appendici più tecniche. (PDF)

Open Source. Analisi di un movimento

Nel lavoro di Nicola Bassi, svolto come tesi di laurea in Ingegneria Informatica al Politecnico di Torino (relatore prof. De Martin), vengono analizzate le tappe fondamentali che hanno dato vita al movimento open source, esplicitandone gli aspetti ideologici, economici e legali, attraverso anche l'analisi di un caso reale di progetto commerciale realizzato interamente con strumenti open source. (PDF)

Il problema dei brevetti sulle idee

Un documento di Alessandro Rubini che delinea tutti i principali argomenti contro la brevettazione delle idee, aggiornato e ricco di riferimenti a materiale specifico sull'argomento.

I fatti principali sui brevetti software

Un breve articolo di Juan Carlos De Martin che introduce i concetti fondamentali riguardanti l'applicazione del diritto d'autore e dei brevetti industriali nel campo del software, e l'attuale situazione della legislazione sui brevetti software in Europa. (PDF)